30 luglio 2018

Riferimenti normativi

La Società per la Gestione di Attività – SGA S.p.A. (di seguito SGA) è un Intermediario Finanziario ex art. 106 TUB specializzato nella gestione e nel recupero di crediti deteriorati di origine bancaria.

A partire dal 1997 la società ha operato nell’ambito degli interventi legislativi e regolamentari di cui al D.L. 24.09.1996, n. 497 (recante “Disposizioni urgenti per il risanamento, la ristrutturazione e la privatizzazione del Banco di Napoli” in G.U. 225 del 25.09.1996) convertito in Legge 19.11.1996 n. 588 e del DM 14.10.1996 (in Gazzetta Ufficiale 15.10.1996, n°. 242).

Con D.L. 03.05.2016, n. 59 (recante “Disposizioni urgenti in materia di procedure esecutive e concorsuali, nonché a favore degli investitori in banche in liquidazione” in G.U. 102 del 3.05.2016), convertito in Legge 30.06.2016, n° 119, è stato disposto il trasferimento della proprietà delle azioni della SGA al Ministero dell’Economia e delle Finanze (art. 7).

Con D.L. 16/06/2017, n. 100 (recante “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 19.08.2016 n° 175 recante Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica” in G.U. 147 del 26.06.2017) la SGA è stata esonerata (art. 17, comma 1, lett. f) dall’applicazione delle disposizioni di cui al D.Lgs 19.08.2016, n° 175 (cosiddetto Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica – Legge Madia).

Con il D.L. 25/06/2017, n. 99 (recante “Disposizioni urgenti per la liquidazione coatta amministrativa di Banca Popolare di Vicenza S.p.A. e di Veneto Banca S.p.A.” in G.U. 146 del 25.06.2017) convertito in Legge 31.07.2017, n° 121, la SGA è stata designata quale cessionaria dei crediti deteriorati, degli attivi di problematica recuperabilità e connessi rapporti giuridici della Banca Popolare di Vicenza S.p.A. e di Veneto Banca S.p.A. ambedue sottoposte a Liquidazione Coatta Amministrativa (art. 5). Con D.M. 22/02/2018 pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 29.05.2018 n° 123, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, in attuazione dei poteri attribuitigli dall’art. 5 commi 1 e 5 del citato d.l. n. 99/2017 ha disposto tra l’altro: a) la cessione in blocco alla Società per la Gestione di Attività – S.G.A. S.p.A. di crediti deteriorati e altri attivi non ceduti a Intesa Sanpaolo S.p.A. o già retrocessi, già nella titolarità di Veneto Banca S.p.A. in Liquidazione Coatta Amministrativa e Banca Popolare di Vicenza S.p.A. in Liquidazione Coatta Amministrativa, b) la costituzione all’interno di S.G.A. S.p.A. dei Patrimoni Destinati denominati “Gruppo Veneto” e “Gruppo Vicenza” destinati a ricevere gli attivi di cui al punto a).